Lo spazio: Il mio nuovo studio a Düsseldorf

Naturalmente, sono venuta in Germania con il desiderio di trovare un spazio per fare mosaico. Un posto dove posso lavorare tranquillamente, magari insieme ad altra creativa. Come l’ho trovato è uno di questi eventi che mi fa pensare quante cose belle mi sono accadute da quando ho iniziato questo cammino di fare mosaico e mi rendono molto molto felice.

Era durante una camminata lungo in Reno qui a Düsseldorf che passavamo ai edifici dei scalpellini e marmisti che tanti anni fa si sono stabiliti qui vicino ad un cimitero. Marmo e macchinari pesanti: ovviamente ho buttato un paio di sguardi curiosi oltre le recinsioni. E ho trovato informazioni che non mi aspettavo: Corsi settimanali creativi qui tra i marmisti, con diversi sogetti come ristauro di mobili e tant’altro.

Scalpellini e mosaico: Sempre marmo è

Ovviamente ne volevo sapere di più su questo Bildungswerk Nordrhein, e allora ho aperto la porta e ho trovato il 2° Presidente Thomas Prior, architetto, e gli ho raccontato la mia storia: Che sono andato in Italia per la formazione a mosaico e che ora voglio dare corsi di mosaico e sono anche alla ricerca di un posto adeguato per lavorare. “Sembra che sei entrata nella porta giusta”, diceva tutto sorridente, ovviamente molto interessato alla materia mosaico e una eventuale cooperazione.

Allora Thomas mi ha guidato attraverso i locali dell’istituto educativo dove ancora oggi i scalpellini ricevono la loro istruzione. Non ci potevo credere: grandi spazi con banchi da lavoro, forni per cuocere argilla, tutti i tipi di utensili e macchine per la lavorazione del legno e la pietra, tutto su circa 700 metri quadrati. Anche un noto scultore lavora qui, Till Hausmann, e guardarlo mentre tratta il suo legno con la motosega come se fosse una lima è già abbastanza ispirazione per un intero pomeriggio.

Non lontano da qui ho vissuto prima di andare in Italia, ma non ho mai visto questo centro creativo. Ora ho avuto i miei occhi aperti, e un posto migliore di questo qui non posso immaginare. Sono fortunata: Dopo un paio di conversazioni con il consiglio posso lavorare qui e offrire corsi come insegnante del Bildungswerk Nordrhein.

Piccolo ma bello: Lo Spazio

Il mio piccolo spazio un po di anni fa era una sorta di sala di controllo. Qui sedeva l’esaminatore, quando gli allievi avevano i loro esami. Attraverso la finestra si poteva guardare direttamente i laboratori e si aveva autorità su tutto il sistema elettrico.

La stanza era piena di robba e un po polverosa prima di liberarla. Dopo un po di pittura fresca ora brilla sotto una nuova luce, e non vedo l’ora di mettere i miei materiali nei bei armadi e trovarmi due bei ceppi per iniziare a lavorare.

Durante la pulizia ho trovaro un libro con la signora con i ricci di Corcos. E chi sta seguendo da qualche tempo questo blog sa che questo dipinto era sogetto del mio primo ritratto a mosaico. Che mondo pazzesco.

Presto vedrete i progetti sui cui sto lavorando. E certamente avrete la possibilità di seguire un corso serale con me qui nel Bildungswerk.

[Mappress mapid = “195”]
Written By
More from miriam

Saggio finale: Fenice e le ceneri

Strano ma vero: l’ultima settimana del secondo anno qui a Spilimbergo è...
Read More

1 Comment

  • E ‘un cerchio che si chiude, il ritratto della donna che vi aspettavate. interessante. saludos desde Buenos Aires

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *