5 motivi per cui lo yoga può aiutarti nel fare mosaico

Fare mosaico è come un barometro dell’umore personale per me. Nel momento in cui faccio il primo movimento con la martellina, so subito se sarà un buon giorno o meno.

Con mentalità positiva ed autostima, ho il controllo su ciò che accade sul mio ceppo e accanto e procedo bene e felicemente con quello che sto facendo. Poi questo non vuol dire che non rimane spazio per le belle coincidenze. Al contrario, essi appaiono più spesso e come per magia.

Il mosaico come meditazione

Quei momenti in cui il martello quasi diventa parte del mio corpo, quando posso percepire i materiali con tutti i miei sensi e seguire il mio istinto, tutti quei momenti hanno un effetto meravigliosamente meditativo.

Alcuni hanno solo bisogno di silenzio per entrare in questa modalità. Altri preferiscono le loro playlist per mettersi in uno stato d’animo positivo. Anch’io faccio così, e il più delle volte funziona benissimo.

L’altro lato della medaglia

Proprio come il buon umore ha il suo impatto sul fare mosaico, ce gli hanno anche i sentimenti negativi. Squilibrio di corpo ed anima, la tensione e la discordia, nel tagliare e posare si manifestano immediatamente.

Quando il mio collo e la parte bassa della schiena cominciano a farmi male, per me tutto si ferma. È proprio questo che è successo a me la settimana scorsa. Dopo quasi 2 mesi di astinenza di Pilates (lo sport che faccio regolarmente a Spilimbergo oltre ad andare a correre) mi sentivo come una 75enne, con le spalle tirate fino alle mie orecchie, e le gambe che mi sembravano incredibilmente pesanti. In più, con un caos di pensieri nella mia testa, ero presa dalla febbre “tutto va male”. E questo nonostante il fatto di poter lavorare con Emilie a Blaye come l’anno scorso – questa volta in bella compagnia di Eloise della mia classe a Spilimbergo – il modo di vivere francese e tutte le buone persone che mi circondano.

Creare un umore positivo attraverso lo yoga

Così una mattina ho riiniziato a praticare yoga.

E improvvisamente, la mia energia positiva è tornata. “Tutto va male” si è trasformato in un “tutto è possibile”, i miei blocchi e la cattiva postura sono scomparsi e i miei pensieri non girano più come sulle montagne russe. Entro 72 ore ho ritrovato me e quello che voglio nella vita – da 3 unità con cane testa giù, coniglio & Co.

Naturalmente, lo Yoga non è la soluzione a tutto, ma mi spinge a riordinare i miei pensieri, anche su carta.

Parlami di te!
Le tue esperienze mosaico + yoga

Mentre scrivevo queste righe, mi è venuta un’idea mi è venuta per un’articolo: Conosco un po di mosaicisti che praticano yoga o pilates per stirare i muscoli e focalizzare meglio. Forse qualcuno di loro esercitava già prima di fare mosaici, forse altri hanno iniziato a causa di male di spalle o attacchi di emicrania.

Le vostre esperienza possono essere utile ad altri, e voglio raccogliere alcuni vostri pareri in un post consecutivo. Vorrei sapere:

Quando hai iniziato a fare yoga, quali esercizi fai e quando? Che altro ti aiuta a immergerti completamente nel tuo progetto di mosaico?

 

5 motivi per cui lo yoga può aiutarti nel fare mosaico

Perché penso che yoga e mosaico fanno una perfetta simbiosi, riassunte brevemente qui per voi.

1. Lo yoga permette ad aumentare la concentrazione

A volte – beh, in realtà molto spesso – la mia testa è un’insieme di pensieri che giocano pingpong. Un po è il mio naturale, e un po è dovuto al fatto che ho sempre eseguito più progetti contemporaneamente e sento il bisogno di pianificagli e mettergli in pratica anche contemporaneamente. Ad un certo punto, normalmente divento sopraffatta da tutto e mi blocco.

attraverso l’attenzione che è necessario applicare alla pratica delle posizioni, lo yoga permette di aumentare la concentrazione ed è determinante anche nell’aumento della consapevolezza, fattore importantissimo per interrompere, o per lo meno mitigare, gli effetti di quel circolo vizioso nel quale tutti viviamo e che si conclude con lo stress.

Lo yoga mi aiuta ad evitare che ciò accada e concentrarmi e focalizzarmi sul momento presente, senza altre distrazioni mentali. Ascolto a me stessa e capisco di che cosa ho bisogno e voglio fare oggi per raggiungere i miei obiettivi. Inoltre, mi rendo conto di quello per che sono grata oggi. Il mio respiro si calma e diventa più uniforme (in un post sul lavorare con la martellina ho descritto quanto questo sia importante) e con esso anche i miei pensieri.

Se ho questa pace interiore, allora e solo allora entro in questo flusso assoluto durante il lavoro.

2. Lo yoga aumenta l’autostima

Oggi non funziona nulla.
Perché questa tessera del c**** non si rompe come lo voglio?
Perché gli altri sono sempre più veloce di me?

Nella mia testa, posso diventare estremamente scortese con me stessa. Pensieri negativi come questi subito mi frenano nel lavoro. Lo yoga mi aiuta a non perdermi in pensieri stupidi e inutili ma mettermi al fare con un mindset positivo. Mi dà tanta energia positiva e la convinzione che posso fare qualsiasi cosa che voglio se ci credo.

3. Lo yoga allevia la tensione e fa acquisire una postura migliore

Ore e ore seduto al ceppo, girato sempre nella stessa direzione, testa abbassata verso il mosaico, il peso del martello del braccio destro … L’elenco delle posture non sani di noi mosaicisti è lungo.

Chi non si stira regolarmente avrà a che fare con dolori prima o poi, e questo avrà un impatto sul piacere nel fare mosaico. Con lo yoga riottieni una buona postura e ti impedisci a crearti problemi tipici come il mal di collo, mal di schiena e le tensioni nelle spalle.

4. Lo yoga rende più creativo

Yoga rende felice, e chi è felice è più creativo. Metti un sorriso sul tuo volto con lo yoga per divertirti di più con tutti i tuoi progetti mosaico!

5. Yoga ci mostra dove vogliamo veramente arrivare

Questo è uno dei motivi principali per cui mi piace lo yoga. Con tutto il sovraccarico digitale, le mille possibilità e tutte le persone intorno a me che fanno grandi cose, a volte mi perdo l’attenzione su ciò che voglio dalla vita. Ma quando il mio corpo e la mia mente sono calmi e rilassati attraverso lo yoga, immediatamente ottengo le idee chiare sui miei progetti.

Written By
More from miriam

Perché ho lasciato il mio lavoro per imparare a fare mosaico

Impresa familiare, orari di lavoro decenti, buono stipendio, colleghi simpatici. Mi sembrava...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *